SERVIZI
Guida all'acquisto
Trasporto
Permuta online
Calcola finanziamento
Calcola bollo
Prenota Test Drive
Area commercianti
telefono 0883695142
SOCIAL
seguici su facebook Facebook
seguici su twitter Twitter
seguici su google plus Google+
seguici su youtube Youtube
seguici sul nostro blog Blog
fai un check-in su foursquare Foursquare
iniziative promosse da automurgia
PROMOZIONI
FIAT Punto
1.3MJT S&S 95CV 5p. Easy
€ 8.990
LANCIA MUSA
1.3 Mjt 95 CV Ego
€ 10.990
LANCIA Delta
1.6 MJT DPF Oro
€ 10.690
dealer day - internet sales award
BLOG
Revisione auto, nuova procedura!
Revisione auto, nuova procedura!
Il Ministero dei Trasporti ha recentemente rivoluzionato la procedura di aggiornamento della carta di circolazione, introducendo nuove norme indirizzate a una maggiore trasparenza e uniformità sul territorio nazionale. Scompare il timbro di avvenuta revisione posto sul libretto dall’officina, sostituito da un tagliando di aggiornamento che sarà consegnato all’automobilista al termine di una procedura informatizzata che gli operatori del settore sono ora tenuti obbligatoriamente a seguire.Come da circolare ministeriale, datata 20 giugno 2014, “è definitivamente inibito l’uso dei timbri per l’aggiornamento della carta di circolazione con l’esito della revisione” e non sarà consentito emetteretagliandi per revisioni non prenotate precedentemente per via telematica. Gli incaricati della revisione, a decorrere dal 14 luglio 2014, sono dunque tenuti a inserire nel sistema dedicato le prenotazioni delle sedute, e con lo stesso metodo inviare l’esito dei controlli (o del collaudo) alla Motorizzazione Civile entro un’ora dal termine dell’intervento.Sarà così possibile tracciare tutto il processo, compresi i pagamenti su conto corrente, abbinati alle prestazioni di revisione o collaudo in fase di prenotazione dall’operatore incaricato, secondo l’importo stabilito dalle tariffe vigenti. Si punta in questo modo ad arginare irregolarità e false revisioni che possono rappresentare una grave minaccia per la sicurezza stradale. Al contempo si procede, nell’ottica di una progressiva semplificazione, alla dematerializzazione della documentazione relativa all’intero processo. Per gli operatori professionali la modalità telematica sostituirà la tradizionale procedura, cosicché “viene meno la necessità di presentare all’ufficio della Motorizzazione Civile le attestazioni di versamento relative alle operazioni tecniche prenotate”.Fonte: facile.it...
Festival del Tango: che successo!
Festival del Tango: che successo!
Come molti di voi sapranno, Venerdì 18, Sabato 19 e Domenica 20, Automurgia è stata protagonista di un evento di importanza nazionale! Infatti, presso il Palazzo San Giorgio di Trani, si è tenuto l'importante Festival Del Tango. L'evento ha visto impegnati alcuni dei più famosi tangheri a livello nazionale, come Veronica Palacios e Omar Quiroga. Automurgia è stata presente per tutto il fine settimana offrendo una propria 500L per accompagnare sul logo dell'esibizione.  Automurgia ha anche allestino una spettacolare esposizione: 7 scintillanti vetture, tra Lancia e Fiat, sono state in vetrina, pronte a soddisfare la curiosità dei presenti. Automurgia ci tiene, inoltre, a ringraziare tutti gli organizzatori, i ballerini, lo staff e soprattutto tutti coloro che hanno reso indimenticabile l'evento con la loro presenza.  Grazie a tutti! ...
Fiat, la Panda diventa Cross: quanto costa e come va il city suv
Fiat, la Panda diventa Cross: quanto costa e come va il city suv
Uno stile intrigante, ma non solo. Nella Panda Cross che sarà in vendita da settembre ad un prezzo a partire da 19.460 euro, ci sono tanti contenuti in più. Il lancio sarà accompagnato da un'interessante offerta commerciale che prevede 4 anni di finanziamento, 4 anni di assicurazione furto & incendio, 4 anni di garanzia e 4 anni di manutenzione ordinaria. Del resto la Panda è il modello Fiat che ha portato al debutto tante novità, dal diesel, al metano, dal GPL alle quattro ruote motrici, tutte soluzioni mai adottate prima da un citycar. "Non a caso – spiega Gianluca Italia, responsabile del brand Fiat in Europa – la Panda è stata la vettura del suo segmento più venduta in Europa per 10 anni. E solo nei primi sei mesi di quest'anno ha ceduta la leadership ad un altro modello Fiat, la 500". Un risultato importante al punto che oggi un'auto su tre vendute in Europa del segmento A quello delle citycar è una Fiat. Ma torniamo alla Cross che esteticamente prevede dettagli inediti come i fendinebbia integrati nella zona alta del frontale. In questo modo sono nella posizione più corretta per una giusta illuminazione, ma sono anche protetti in caso di urto e allo stesso tempo diventano una caratteristica distintiva dello stile della vettura. E veniamo alle novità di sostanza: sono state adottato molle specifiche e pneumatici maggiorati da 15", in questo modo l'altezza da terra è aumentata di 9 mm, per un totale di 161 mm. Anche gli angoli caratteristici sono migliori rispetto a quelli di Panda 4x4: l'angolo di attacco è 24°, quello di uscita di 34° e quello di dosso è pari a 21°. "Come dire dei "numeri" molto vicini a quelli di un fuoristrada "puro" e addirittura superiori a quelli dei principali suv sul mercato - spiega Mauro Pierallini responsabile dell'engineering - e infatti, Panda Cross può superare una pendenza massima addirittura del 70% e una pendenza laterale del 55%". Panda Cross è una vera piccola fuoristrada anche negli accorgimenti tecnici e di protezione adottati. Le riprotezioni sul sottoscocca con scudi di acciaio le consentono di affrontare anche il percorso più accidentato, senza riportare danni alle parti meccaniche inferiori. Inoltre, il condotto di aspirazione è sollevato da terra di ben 739mm nella versione diesel e di 711mm in quella benzina. Così attrezzata la nuova Panda Cross non ha difficoltà anche in avvallamenti piuttosto profondi, come potrebbe essere l'attraversamento di un guado. Inoltre, per garantire la massima aderenza su ogni tipo di terreno, la Cross utilizza pneumatici di tipo M+S che migliorano la trazione su fondi difficili come la neve e il disimpegno in fuoristrada senza incidere sul confort su strada e sui consumi. Ma non finisce qui, la nuova Panda Cross offre un nuovo contenuto, esclusivo: l'Hill Descent Control che è parte integrante del sistema ESC e mantiene la vettura a una velocità costante durante una discesa, agendo in maniera autonoma e differenziata sui freni. Si può, dunque, rallentare la vettura fino a 5 kmh ed è attivo fino a 25 kmh. Resta poi in stand by fino a 50 kmh ed entra in funzione automaticamente se la velocità scende sotto i 25 kmh. L'Hill Descent è una delle tre modalità che si possono impostare grazie al Selettore di Modalità di Guida: un'altra esclusiva della nuova Panda Cross.Il Selettore permette di intervenire sulle centraline di controllo che regolano il comportamento off-road gestito dal collaudato giunto a frizioni multiple a comando elettro-idraulico che costituisce il cuore del sistema di trazione di Panda Cross. In posizione Auto, la coppia motrice è distribuita in maniera ottimale tra asse anteriore e posteriore senza bisogno di alcun intervento da parte del guidatore. Su fondi normali, in città o in autostrada, Panda Cross viaggia a trazione anteriore, con il 98% della coppia sulle ruote davanti. Quando il fondo diventa scivoloso o si viaggia su terreni sconnessi, il sistema distribuisce automaticamente la coppia dove serve, grazie al lavoro del giunto. Il giunto è in grado di trasferire fino a 900 Nm di coppia al posteriore, che equivale a tutta la coppia erogabile dal motore, in solo un decimo di secondo. Quando però c'è bisogno di tutta la capacità da "off road" bisogna spostare il selettore in Modalità Off Road. In questo modo la trazione integrale diventa permanente fino a 50 kmh, per rendere più pronta la risposta della vettura. Superati I 50 kmh la trazione torna in modalità auto, per evitare di incidere sui consumi quando il 4x4 non è più necessario. Sulla Panda Cross sono disponibili due motori entrambi con una potenza aumentata di 5 cv: si tratta del 1300 cc Multijet turbodiesel che ora eroga 80 CV e del 900 TwinAir Turbo che ora arriva fino a 90 cv, un motore davvero interessante soprattutto nell'uso su strada. Mentre per sul diesel si è lavorato molto anche dal punto di vista del confort grazie all'utilizzo di un "pack" specifico: una novità per Panda Cross che verrà poi trasferita su tutte le versioni integrali della gamma. (C.Ca.)Fonte: motori24...
iscriviti alla mailing list
partner autoscout24 partner automobile.it partner annunciautousate partner automobili.com partner autoaffari partner automotomotori partner cuboauto partner autosupermarket partner car4you partner trovit partner tao01 partner subito.it partner secondamano.it partner kijiji partner infomotori partner explorercar partner clickar partner carbusiness partner bakeka.it partner autoexpoweb partner autoinserzioni