SERVIZI
Guida all'acquisto
Trasporto
Permuta online
Calcola finanziamento
Calcola bollo
Prenota Test Drive
Area commercianti
telefono 0883695142
SOCIAL
seguici su facebook Facebook
seguici su twitter Twitter
seguici su google plus Google+
seguici su youtube Youtube
seguici sul nostro blog Blog
fai un check-in su foursquare Foursquare
iniziative promosse da automurgia
PROMOZIONI
FIAT 500L
1.3 Multijet 85 CV Pop Star
€ 13.390
FIAT 500
1.2 Lounge
€ 8.990
FIAT Bravo
1.6 MJT 105 CV DPF Dynamic
€ 8.990
dealer day - internet sales award
BLOG
Pneumatici Invernali
Pneumatici Invernali
Programmazione, scelta, cerchi specifici e stoccaggio Salvo le zone maggiormente soggette al rischio neve anche prima della vera e propria stagione invernale, quindi quelle alpine e dell’Appenino dove spesso l'obbligo di montaggio parte già dal 15 ottobre, le ordinanze in tema di gomme termiche (o di dispositivi adatti nonché omologati a incrementare l’aderenza) sono in vigore dal 15 novembre al 15 aprile, termine al quale si aggiunge un mese di tolleranza per consentire di effettuare il passaggio a quello estivo in maniera più rilassata. Il consiglio del gommista. In ogni caso, il periodo è chiaro e, proprio per questo motivo, è bene programmare adeguatamente montaggio e smontaggio. Insomma, accordarsi per tempo con il proprio gommista. Da questo specialista è bene anche farsi consigliare sulla marca e il tipo di pneumatici da acquistare oltre che sulla misura da adottare, soprattutto quando l’auto monta cerchi di larga sezione. Gomme e cerchi insieme. Se sono riportati sul libretto di circolazione, si può anche optare per pneumatici di sezione più stretta che lavorano meglio sulla neve. In questo caso, però, spesso si devono montare anche cerchi specifici. Se saggiamente si scelgono quelli meno costosi di metallo, la spesa può essere recuperata abbastanza in fretta nel tempo poiché si può evitare di spendere una cinquantina euro (alla fine è questo l’unico reale costo imposto dall’uso di queste gomme) ogni volta che si smonta un tipo di pneumatico, si rimonta l’altro e si ribilanciano le ruote. Infatti, il “cambio gomme” si può fare in proprio e in poco tempo, purché si disponga dello spazio e dell'attrezzatura adeguata. In questo caso è consigliabile, ogni volta che si effettua la sostituzione, segnare su ogni ruota la posizione in cui ha lavorato - per esempio,  PS per posteriore sinistra – per poterla poi risistemare al posto giusto, o, meglio, spostarla sull'altro asse (dallo stesso lato) così da uniformare il consumo. Ovviamente, poi, bisogna potere disporre di un locale asciutto, aerato, temperato e soprattutto al riparo dalla luce per conservare il treno di gomme che si smonta. Situazione che assolvono bene i depositi di molti gommisti che, generalmente, offrono lo stoccaggio a un prezzo forfettario che include anche i costi di montaggio e smontaggio. Fonte: Quattroruote.it ...
1^ edizione Medio Fondo del Parco Eolico
1^ edizione Medio Fondo del Parco Eolico
Il 26 ottobre, in occasione della XX Sagra del Fungo Cardoncello di Minervino Murge, si è tenuta la 1^ edizione della Medio Fondo del Parco Eolico, valida come ultima prova del Iron Bike Mtb Puglia. Il Balcone delle Puglie è stato il suggestivo scenario di un evento che ha proposto la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche, storiche e culturali del territorio. L'itinerario ha previsto la partenza dalla Villa Faro e si snoderà tra lame, tratturi, cave di pietra e masseria in un affascinatnte circuito ad anello. Automurgia ha contribuito in modo attivo alla realizzazione dell'evento.  Sulla linea di partenza una nostra vettura ha attratto la curiosità dei partecipanti e dei visitatori. È stato un vero successo.  Vi aspettiamo alla prossima edizione! ...
Niente bollo auto per tre anni per le auto nuove
Niente bollo auto per tre anni per le auto nuove
Niente bollo auto per tre anni per le auto nuove La Commissione Finanze della Camera ha dato il via libera per l’Aula alla proposta di legge Capezzone. Chi acquista un’auto nuova non paga il bollo auto per tre anni che diventano cinque in caso di veicoli “green”. Trascorso questo periodo, varrà la logica del “più inquini più paghi” con una tassa commisurata alle emissioni mentre per i veicoli a basso impatto ambientale, il livello di deducibilità sale al 40% per le auto aziendali. Questa, in sintesi la proposta Capezzone, presidente della Commissione Finanze della Camera e firmatario della proposta di legge che ha ottenuto il via libera alla discussione in Aula. Verso l’abolizione del bollo auto L’onorevole Capezzone ha descritto come “storico” questo passaggio in commissione della proposta che si inserisce nel quadro di un “progressivo superamento del bollo auto, tassa tra le più odiate dai contribuenti italiani” spiega Capezzone. “Si tratta di misure liberali, pro-consumatori, che possono dare ossigeno al settore auto. Da liberale, dopo il successo della riforma di Equitalia – impignorabilità della prima casa e dei beni dell’azienda – e dopo l’importante delega fiscale che abbiamo consegnato al Governo, si tratta di un terzo successo della Commissione Finanze a favore dei cittadini e di un nuovo rapporto tra fisco e contribuenti” conclude l’Onorevole, auspicando che “vi sia una immediata calendarizzazione in Aula, già prima della sessione di bilancio”. Una misura a livello nazionale Essendo il bollo auto materia regionale, c’è già chi ha sperimentato qualcosa di simile, come la Lombardia, ma in questo caso la misura sarebbe a livello nazionale e avrebbe un effetto sul mercato premiando i modelli a basso impatto ambientale. “Possiamo dire che una piccola parte di questo primo successo è anche nostra” ha commentato Pierluigi Bonora, fondatore di Missione Mobilità “perché siamo riusciti a trovare nel Presidente Capezzone forse l’unico rappresentante del mondo politico e istituzionale che si è preso a cuore il problema della crisi del settore e, soprattutto, ha mantenuto le promesse fatte portando avanti concretamente il Pacchetto Auto presentato alla filiera intera in occasione di un evento di Missione Mobilità. L’augurio è ora che il provvedimento continui il suo iter fino all’approvazione definitiva. Per questo sarà necessario il massimo supporto da parte di tutta la filiera automotive”. L’Onorevole Capezzone incontrerà la Filiera dell’automotive questo fine settimana a Palermo nel corso di un evento organizzato da Missione Mobilità. Fonte: Motori Fanpage.it ...
iscriviti alla mailing list
partner autoscout24 partner automobile.it partner annunciautousate partner automobili.com partner autoaffari partner automotomotori partner cuboauto partner autosupermarket partner car4you partner trovit partner tao01 partner subito.it partner secondamano.it partner kijiji partner infomotori partner explorercar partner clickar partner carbusiness partner bakeka.it partner autoexpoweb partner autoinserzioni